Ultrabox – Ultracicli

Ultrabox – Ultracicli

ULTRACICLI – BICICLETTE MODERNE PENSATE A MANO. UNA COMBINAZIONE, COME QUASI SEMPRE ACCADE, HA DATO VITA A QUESTO PROGETTO. DUE PROFESSIONISTI, L’UNO DELLA COMUNICAZIONE, L’ALTRO DELLA PROGETTAZIONE, SULLA SCORTA DELLE LORO SINGOLE ESPERIENZE HANNO IDEATO, PROGETTATO E REALIZZATO QUESTA COLLEZIONE DI BICICLETTE, COME ESEMPIO DI UNIONE TRA SEMPLICITÀ, RICERCA ED ORIGINALITÀ.

ULTRACICLI, COSÌ È STATO BATTEZZATO IL PROGETTO, È UN CONDENSATO CONCETTUALE E FISICO DI STILE E TECNICA. FORTI DELLE RISPETTIVE ESPERIENZA NELL’AMBITO DELLA CREATIVITA’ A 360° I DUE IDEATORI DELL’ULTRACONCEPT HANNO CONCEPITO, SULLA BASE DI QUESTA FILOSOFIA, UNA COLLEZIONE DI BICICLETTE IN SERIE LIMITATA, DALLO STILE E DAL DESIGN RAPPRESENTATIVI DI UN LIFESTYLE CONTEMPORANEO, URBANO ED INTERNAZIONALE. L’ULTRACONCEPT INFATTI RACCHIUDE TUTTO QUESTO ED ALTRO ANCORA, UN CONTENITORE PER RAPPRESENTARE UN MONDO, UNA VISIONE, UN METODO DI SVILUPPARE IDEE, TRASFORMANDOLE IN OGGETTI DI IMMEDIATA E NATURALE COMPRENSIONE OVVERO ULTRACICLI BICICLETTE MODERNE PENSATE A MANO – MEZZI FUNZIONALI E CONTEMPORANEAMENTE RICERCATI OGGETTI DI DESIGN. LA PRODUZIONE E’ RIGOROSAMENTE ARTIGIANALE, QUINDI PEZZI UNICI ASSEMBLATI A MILANO E PRECISAMENTE NEL CUORE DELLA BARONA, QUARTIERE STORICO E POPOLARE DELLA PERIFERIA UNDERGROUND MILANESE. PER LA PREVIEW NAZIONALE INVECE, LA LOCALITA’ SELEZIONATA E’ STATA PIETRASANTA, IN PROVINCIA DI LUCCA, DOVE ULTRACICLI HA TROVATO UNA SUA NATURALE COLLOCAZIONE. INFATTI IN QUESTO CONTESTO, INTERNAZIONALMENTE NOTO, SOPRATUTTO PER ARTE E CULTURA, LA COLLEZIONE ULTRACICLI, SI E’ IMPOSTA, ALLA STREGUA DI UN QUADRO O DI UNA SCULTURA, METAFORA DI UN LIFESTYLE DI RIFERIMENTO CICLISTICO/URBANO CONTEMPORANEO E OLTREMODO “MODERNO”.

L’APERTURA DI UN CONCEPT STORE MILANESE DEDICATO AL TEMA DELLO URBAN CYCLING LIFESTYLE SARA’ LA NATURALE CONSEGUENZA.

contatti: http://www.ultracicli.com/- info@ultrabox.it

Marco Donati +39 348 22 00 823 - Marco Martelli +39 335 69 41 495

Pubblicazioni e rassegna stampa:

Leave a Reply